Perchè un'associazione

L’Associazione Psicologi del VCO nasce per rispondere all’esigenza di creare una collaborazione tra gli Psicologi operanti sul territorio provinciale. Da una ricerca effettuata consultando gli elenchi degli Albi professionali di Piemonte e Lombardia si evince che le persone iscritte e residenti nel VCO sono ben 170! Un numero così elevato si spiega con il sempre maggiore interesse suscitato dalla Psicologia e dalle aree affini ad essa. A fronte però di tanto interesse manca sul territorio un’occasione di incontro, di scambio e perché no di crescita che possa essere condivisa da così tanti professionisti, ognuno con la propria formazione specifica ed indirizzo preciso. Ecco spiegata l’idea di costituire un’Associazione che ha nel suo Statuto la finalità di intessere una rete tra le varie anime della Psicologia italiana e provinciale, contribuire alla divulgazione del sapere psicologico e creare momenti di incontro e di formazione aperti a chi è interessato all’argomento.

L’Associazione nasce come Associazione Psicologi del VCO. Il nome è legato al territorio su cui si svolge, in prevalenza, l’attività dell’ente. La decisione di includere il nome della Provincia nasce da due constatazioni: il numero ormai importante di Psicologi che vi operano senza che tra questi vi sia conoscenza reciproca e la specificità del territorio suddiviso in tre bacini (Verbano, Cusio e Ossola) che, se da un lato lo caratterizza per alcune peculiarità attribuibili a ciascuno, dall’altro può rappresentare un ostacolo all’incontrarsi, condividere saperi ed esperienze e collaborare per generarne di nuove abbandonando il proprio rassicurante giardino.

Soddisfatto il bisogno di  aggregarsi e condividere, l’includere il nome della Provincia risponde ad una seconda esigenza, quella di valorizzare la bellezza di un territorio unico nel quale abbiamo la fortuna di esercitare. La sua particolare conformazione infatti, che racchiude in sé paesaggi molto differenti: vette innevate, boschi selvaggi, laghi incantati, spiagge, monumenti naturali ed artistici, ci permette con ardimento di associare l’immagine alla nostra professione. La Psicologia. Costituita anch’essa da molte correnti, scientifiche e filosofiche,  terre esplorate ed altre meno che, come i diversi paesaggi, concorrono insieme a definirne la bellezza ed unicità nel panorama delle scienze umane e sociali.

L’Associazione ha quindi l’obiettivo di superare i confini proprio in un periodo storico in cui forte è la tendenza a crearne di nuovi. Nella consapevolezza che solo attraverso il confronto, la condivisione, l’integrazione è possibile il progredire della conoscenza e il rinnovarsi della bellezza.

Consapevoli che necessariamente indicare un territorio significa comunque creare un ulteriore confine ci adoperiamo perché questo non diventi ostacolo al creare nuovi ponti ed occasioni di scambio e collaborazione anche al di fuori di esso.

 

8.11.2016     Dott. Saulo Zanetta